LE IMMERSIONI

La Sciara del Fuoco

Questo punto di immersione si trova nella parte Nord Ovest dell’isola, in prossimità della Sciara del Fuoco; ripidissima parete di sabbia, e rocce vulcaniche, associata alla perenne attività del vulcano, che scarica frane, massi e colate negli abissi marini.
Il percorso subacqueo ha inizio in prossimità dell’ampio bassofondo sommerso di origine basaltica, che si sviluppa in una fascia di profondità compresa tra la linea di costa e i -18 mt della cigliata; qui l’ampio pianoro basaltico precipita per 45 mt, creando una parete di roccia nera che si inabissa verso un fondo di sabbia e fango.
Causa i capricci del vulcano, le pareti ed i fondali di quest’ area non hanno la caratteristica ricchezza cromatica che contraddistingue la stragrande maggioranza delle immersioni dell’isola. Rare le gorgonie, le spugne, i celenterati incrostanti e gli spirografi; mentre gli animali che si sono adattati, sopravvivono nascosti negli anfratti: “Ricci matita, ricci melone, ricci saetta, bellissime Leptosamnie (Leptopsammia Pruvoti), ascidie e murene.

Mai dimenticare di guardare verso il mare aperto; in quanto non mancherà l’opportunità di osservare pesce di grandi dimensioni (Ricciole, dentici, tonni e squali). Alla base della parete si trova un grande antro dal soffitto color giallo, causa le colonie di Leptosamnia; qui si trovano le ascidie e se ancora in vita un’enorme cernia. Questo è il luogo dove nel 2002 si è manifestato lo Tsunami Stromboliano; questa un’immersione, richiede una ottima esperienza e buone attrezzature subacquee. Corrente: scarsa; velocità: leggera.

  • Distanza dal centro: 15 minuti.
  • Esperienza: Open Water Diver esperti & Advance Open Water Diver esperti, a seconda della profondità.
  • Prerequisiti: Oltre 45 immersioni certificate & ottimo assetto.
  • Profondità massima: 40 mt.

N.B. OBBLIGATORIA L’AUTORIZZAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA